TERMINI GENERALI E CONDIZIONI

 

di Diametral as

con sede legale in Václav Špaček 1759, 193 00 Praga 9 - Horní Počernice

IČ: 04434374, DIČ: CZ04434374

iscritta nel registro delle imprese tenuto dal tribunale municipale di Praga con il numero di fascicolo B20964

per la vendita di merci tramite un negozio online situato all'indirizzo Internet "www.virbuster.cz"

 

1. DISPOSIZIONI INTRODUTTIVE

1.1. Le presenti condizioni commerciali (di seguito denominate "condizioni commerciali") della società Diametral as, con sede legale in Václav Špaček 1759, Praga 9 - Horní Počernice, numero di identificazione: 04434374, iscritta nel registro delle imprese tenuto dal tribunale municipale di Praga con il numero di fascicolo B20964, "Venditore") regolano in conformità con le disposizioni del § 1751 paragrafo 1 della legge n. 89/2012 Coll., Il codice civile (di seguito il "codice civile") i diritti e gli obblighi reciproci delle parti contraenti derivanti in relazione o sulla base del contratto di acquisto (di seguito "Contratto di acquisto") concluso tra il venditore e un'altra persona fisica (di seguito "acquirente") tramite il negozio online del venditore. Il negozio Internet è gestito dal venditore su un sito Web situato all'indirizzo Internet (di seguito denominato "sito Web"), tramite l'interfaccia del sito Web (di seguito denominato "interfaccia Web del negozio").

1.2. Le condizioni commerciali non si applicano ai casi in cui la persona che intende acquistare beni dal venditore sia una persona giuridica o una persona che agisce quando ordina merci nel corso della propria attività o nel corso della propria professione indipendente.

1.3. Nel contratto di acquisto possono essere concordate disposizioni discordanti dalle condizioni commerciali. Le disposizioni divergenti nel contratto di acquisto hanno la precedenza sulle disposizioni dei termini e delle condizioni.

1.4. Le disposizioni delle condizioni commerciali costituiscono parte integrante del contratto di acquisto. Il contratto di acquisto e le condizioni commerciali sono redatti in lingua ceca. Il contratto di acquisto può essere concluso in lingua ceca.

1.5. Il testo dei termini e delle condizioni può essere modificato o integrato dal venditore. Questa disposizione non pregiudica i diritti e gli obblighi derivanti durante il periodo di validità della versione precedente dei termini e delle condizioni.

 

2. Account utente

2.1. In base alla registrazione dell'acquirente effettuata sul sito web, l'acquirente può accedere alla sua interfaccia utente. Dalla sua interfaccia utente, l'acquirente può ordinare la merce (di seguito "account utente"). Se l'interfaccia web del negozio lo consente, l'acquirente può anche ordinare la merce senza registrazione direttamente dall'interfaccia web del negozio.

2.2. Al momento della registrazione al sito Web e dell'ordine della merce, l'acquirente è tenuto a fornire tutti i dati in modo corretto e veritiero. L'acquirente è tenuto ad aggiornare i dati specificati nell'account utente in caso di modifiche. I dati forniti dall'acquirente nell'account utente e al momento dell'ordine della merce sono considerati corretti dal venditore.

2.3. L'accesso all'account utente è protetto da nome utente e password. L'acquirente è tenuto a mantenere la riservatezza in merito alle informazioni necessarie per accedere al proprio account utente.

2.4. L'acquirente non è autorizzato a consentire l'utilizzo dell'account utente a terzi.

2.5. Il venditore può cancellare l'account utente, soprattutto se l'acquirente non utilizza il proprio account utente per un periodo superiore a, o se l'acquirente viola i suoi obblighi ai sensi del contratto di acquisto (inclusi i termini e le condizioni).

2.6. L'Acquirente riconosce che l'account utente potrebbe non essere disponibile 24 ore su 24, soprattutto per quanto riguarda la necessaria manutenzione delle apparecchiature hardware e software del Venditore, o manutenzione necessaria di hardware e software di terze parti.

 

3. Conclusione del contratto di acquisto

3.1. Tutta la presentazione della merce inserita nell'interfaccia web del negozio è di natura informativa e il venditore non è obbligato a stipulare un contratto di acquisto relativo a tali beni. Non si applicano le disposizioni del § 1732 paragrafo 2 del codice civile.

3.2. L'interfaccia web del negozio contiene informazioni sulla merce, inclusi i prezzi delle singole merci. I prezzi delle merci sono indicati comprensivi di imposta sul valore aggiunto e tutte le relative commissioni. I prezzi della merce rimangono validi fintanto che vengono visualizzati nell'interfaccia web del negozio. Questa disposizione non limita la possibilità del venditore di concludere un contratto di acquisto a condizioni concordate individualmente.

3.3. L'interfaccia web del negozio contiene anche informazioni sui costi associati all'imballaggio e alla consegna della merce. Le informazioni sui costi associati all'imballaggio e alla consegna delle merci elencate nell'interfaccia web del negozio sono valide solo nei casi in cui le merci vengono consegnate all'interno del territorio della Repubblica Ceca.

3.4. Per ordinare la merce, l'acquirente compila il modulo d'ordine nell'interfaccia web del negozio. Il modulo d'ordine contiene in particolare informazioni su:

  • 3.4.1. la merce ordinata (la merce ordinata viene "inserita" dall'acquirente nel carrello elettronico dell'interfaccia web del negozio),

  • 3.4.2. il metodo di pagamento del prezzo di acquisto della merce, le informazioni sul metodo di consegna richiesto della merce ordinata e

  • 3.4.3. informazioni sui costi associati alla consegna della merce (di seguito denominati collettivamente "ordine").

 

3.5. Prima di inviare l'ordine al venditore, l'acquirente è autorizzato a controllare e modificare i dati che l'acquirente ha inserito nell'ordine, anche per quanto riguarda la capacità dell'acquirente di rilevare e correggere gli errori commessi durante l'inserimento dei dati nell'ordine. L'acquirente invia l'ordine al venditore facendo clic sul pulsante "". I dati riportati nell'ordine si intendono corretti dal venditore.

3.6. L'invio di un ordine è considerato un atto dell'acquirente che identifica in modo univoco la merce ordinata, il prezzo di acquisto, la persona dell'acquirente, la modalità di pagamento del prezzo di acquisto ed è una bozza vincolante del contratto di acquisto per le parti. La condizione per la validità dell'ordine è il completamento di tutti i dati obbligatori nel modulo d'ordine, la conoscenza di questi termini e condizioni sul sito web e la conferma dell'acquirente di aver letto questi termini e condizioni.

3.7. Immediatamente dopo aver ricevuto l'ordine, il Venditore confermerà tale ricezione all'Acquirente tramite e-mail all'indirizzo di posta elettronica dell'Acquirente specificato nell'interfaccia utente o nell'ordine (di seguito denominato "indirizzo e-mail dell'Acquirente").

3.8. A seconda della natura dell'ordine (quantità di merce, prezzo di acquisto, costi di spedizione stimati), il venditore ha sempre il diritto di chiedere all'acquirente un'ulteriore conferma dell'ordine (ad esempio, per iscritto o per telefono).

3.9. La bozza di contratto di acquisto sotto forma di ordine è valida per quindici giorni.

3.10. Il rapporto contrattuale tra il venditore e l'acquirente nasce dalla consegna dell'accettazione dell'ordine (accettazione), che viene inviata dal venditore all'acquirente tramite e-mail all'indirizzo di posta elettronica dell'acquirente.

3.11. Nel caso in cui uno dei requisiti specificati nell'ordine non possa essere soddisfatto dal venditore, invierà all'acquirente un'offerta modificata all'indirizzo e-mail dell'acquirente indicando possibili varianti dell'ordine e richiederà il parere dell'acquirente.

3.12. L'offerta modificata è considerata una nuova bozza del contratto di acquisto e in tal caso il contratto di acquisto si conclude solo con l'accettazione dell'acquirente tramite e-mail.

3.13. L'acquirente acconsente all'uso di mezzi di comunicazione a distanza al momento della conclusione del contratto di acquisto. I costi sostenuti dall'acquirente nell'utilizzo dei mezzi di comunicazione a distanza in relazione alla conclusione del contratto di acquisto (costi di connessione Internet, costi di telefonate) sono a carico dell'acquirente stesso e tali costi non differiscono dalla tariffa base.

 

4. Prezzo della merce e termini di pagamento

4.1. Il prezzo della merce e gli eventuali costi associati alla consegna della merce ai sensi del contratto di acquisto, l'acquirente può pagare al venditore nei seguenti modi:

  • 4.1.1. in contanti presso la sede del venditore presso;

  • 4.1.2. in contrassegno nel luogo indicato dall'acquirente nell'ordine;

  • 4.1.3. trasferimento senza contanti al numero di conto del venditore 272097176/0300, tenuto presso ČSOB come (di seguito denominato "conto del venditore");

  • 4.1.4. senza contanti tramite un sistema di pagamento;

  • 4.1.5. carta di pagamento senza contanti;

  • 4.1.6. tramite un prestito fornito da una terza parte.

4.2. Insieme al prezzo di acquisto, l'acquirente è tenuto a pagare al venditore i costi associati all'imballaggio e alla consegna della merce per l'importo concordato. Salvo espressa indicazione contraria, il prezzo di acquisto include anche i costi legati alla consegna della merce.

4.3. Il venditore non richiede un deposito o altri pagamenti simili da parte dell'acquirente. Ciò non pregiudica le disposizioni dell'articolo 4.6 dei Termini e condizioni in merito all'obbligo di pagare in anticipo il prezzo di acquisto della merce.

4.4. In caso di pagamento in contanti o in caso di pagamento in contrassegno, il prezzo di acquisto è pagabile al ricevimento della merce. In caso di pagamento non in contanti, il prezzo di acquisto è pagabile entro giorni dalla conclusione del contratto di acquisto.

4.5. In caso di pagamento non in contanti, l'acquirente è tenuto a pagare il prezzo di acquisto della merce insieme al simbolo di pagamento variabile. In caso di pagamento non in contanti, l'obbligo dell'acquirente di pagare il prezzo di acquisto è adempiuto quando il relativo importo viene accreditato sul conto del venditore.

4.6. Il venditore ha il diritto, soprattutto nel caso in cui l'acquirente non fornisca un'ulteriore conferma dell'ordine (articolo 3.6), di richiedere il pagamento dell'intero prezzo di acquisto prima di inviare la merce all'acquirente. Non si applicano le disposizioni del § 2119 paragrafo 1 del codice civile.

4.7. Eventuali sconti sul prezzo della merce forniti dal venditore all'acquirente non sono cumulabili tra loro.

4.8. Se ciò è consuetudine nei rapporti d'affari o se così previsto da norme legali generalmente vincolanti, il venditore emette un documento fiscale - una fattura - all'acquirente in merito ai pagamenti effettuati sulla base del contratto di acquisto. Il venditore paga l'imposta sul valore aggiunto. Il documento fiscale - fattura sarà emesso dal venditore all'acquirente dopo il pagamento del prezzo della merce e sarà inviato in formato elettronico all'indirizzo elettronico dell'acquirente.

 

5. Recesso dal contratto di acquisto

5.1. L'acquirente prende atto che secondo le disposizioni del § 1837 del codice civile, non è possibile recedere dal contratto di acquisto:

  • 5.1.1. sulla fornitura di beni, il cui prezzo dipende dalle fluttuazioni del mercato finanziario indipendentemente dalla volontà del venditore e che possono verificarsi durante il periodo di recesso dal contratto,

  • 5.1.2. sulla fornitura di bevande alcoliche, che possono essere consegnate solo dopo trenta giorni e il cui prezzo dipende dalle fluttuazioni del mercato finanziario indipendentemente dalla volontà del venditore,

  • 5.1.3. sulla consegna di merci che sono state modificate secondo i desideri dell'acquirente o per la sua persona

  • 5.1.4. sulla fornitura di merci deperibili nonché di merci che sono state irrimediabilmente mescolate con altre merci dopo la consegna,

  • 5.1.5. sulla consegna della merce in un pacco chiuso, che l'acquirente ha rimosso dal pacco e per motivi igienici non è possibile restituire,

  • 5.1.6. sulla fornitura di una registrazione audio o video o di un programma per computer, se ha rotto la loro confezione originale,

  • 5.1.7. sulla fornitura di giornali, periodici o riviste,

  • 5.1.8. sulla consegna di contenuto digitale, se non è stato consegnato su un supporto tangibile ed è stato consegnato con il previo consenso espresso dell'acquirente prima della scadenza del periodo di recesso e il venditore ha informato l'acquirente prima di concludere il contratto che in tal caso non ha diritto di recedere dal contratto.

5.2. Se non è un caso di cui all'articolo 5.1 o un altro caso in cui non è possibile recedere dal contratto di acquisto, l'acquirente ha il diritto di recedere dal contratto di acquisto in conformità con le disposizioni del § 1829 paragrafo 1 del codice civile, entro quattordici (14) giorni dal ricevimento della merce, e nel caso in cui oggetto del contratto di acquisto siano più tipologie di merce o la consegna di più parti, tale periodo decorre dalla data di ricevimento dell'ultima consegna della merce. Il recesso dal contratto di acquisto deve essere inviato al venditore entro il termine specificato nella frase precedente.

5.3. Per recedere dal contratto di acquisto, l'acquirente può utilizzare il modulo di esempio fornito dal venditore, che costituisce un allegato ai termini e alle condizioni. Il recesso dal contratto di acquisto può essere inviato dall'acquirente all'indirizzo della sede del venditore o della sede legale. Le disposizioni dell'articolo 11 dei presenti Termini e condizioni si applicano alla consegna dei recessi dal contratto.

5.4. In caso di recesso dal contratto di acquisto ai sensi dell'articolo 5.2 dei Termini e Condizioni, il contratto di acquisto si intende risolto sin dall'inizio. La merce dovrà essere restituita al venditore entro quattordici (14) giorni dal recesso dal contratto al venditore. Se l'acquirente recede dal contratto di acquisto, l'acquirente sostiene i costi associati alla restituzione della merce al venditore, anche se la merce non può essere restituita per sua natura tramite posta ordinaria.

5.5. In caso di recesso dal contratto ai sensi dell'articolo 5.2 dei Termini e Condizioni, il venditore restituirà i fondi ricevuti dall'acquirente entro quattordici (14) giorni dal recesso dal contratto di acquisto da parte dell'acquirente, allo stesso modo in cui il venditore ha ricevuto dall'acquirente. Il venditore ha anche il diritto di restituire la prestazione fornita dall'acquirente al momento della restituzione della merce all'acquirente o in altro modo, se l'acquirente è d'accordo e l'acquirente non deve sostenere costi aggiuntivi. Se l'acquirente recede dal contratto di acquisto, il venditore non è obbligato a restituire i fondi ricevuti all'acquirente prima che l'acquirente restituisca la merce o dimostri di aver inviato la merce al venditore.

5.6. Il venditore ha il diritto di compensare unilateralmente il diritto al risarcimento dei danni causati alla merce con il diritto dell'acquirente alla restituzione del prezzo di acquisto.

5.7. Fino alla presa in consegna della merce da parte dell'acquirente, il venditore ha il diritto di recedere dal contratto di acquisto in qualsiasi momento. In tal caso, il venditore restituirà il prezzo di acquisto all'acquirente senza indebito ritardo, non in contanti, sul conto designato dall'acquirente.

5.8. Se un regalo viene fornito all'acquirente insieme alla merce, il contratto di regalo tra il venditore e l'acquirente è concluso con la condizione di scioglimento che se l'acquirente recede dal contratto di acquisto, il contratto di regalo per tale regalo cessa di essere efficace e l'acquirente è obbligato a restituirlo insieme alla merce al venditore. dato un regalo.

 

6. Trasporto e consegna delle merci

6.1. Se la modalità di trasporto è contrattata sulla base di una richiesta speciale dell'acquirente, l'acquirente si assume il rischio e gli eventuali costi aggiuntivi associati a questa modalità di trasporto.

6.2. Se, in base al contratto di acquisto, il venditore è obbligato a consegnare la merce nel luogo specificato dall'acquirente nell'ordine, l'acquirente è obbligato a prendere in consegna la merce al momento della consegna.

6.3. Nel caso in cui per motivi da parte dell'acquirente sia necessario consegnare la merce ripetutamente o in modo diverso da quanto specificato nell'ordine, l'acquirente è tenuto a pagare rispettivamente i costi associati alla ripetuta consegna della merce. costi associati a un altro metodo di consegna.

6.4. Al ricevimento della merce da parte del vettore, l'acquirente è tenuto a controllare l'integrità dell'imballo della merce e in caso di eventuali vizi comunicarlo immediatamente al vettore. In caso di accertamento di una violazione dell'imballaggio che indichi un ingresso non autorizzato nella spedizione, l'acquirente non è tenuto a prendere in carico la spedizione dal vettore.

 

7. Diritti da prestazioni difettose

7.1. I diritti e gli obblighi delle parti contraenti in merito ai diritti derivanti da adempimento difettoso sono disciplinati dalle relative normative generalmente vincolanti (in particolare le disposizioni degli articoli dal 1914 al 1925, dagli articoli dal 2099 al 2117 e dagli articoli dal 2161 al 2174 del codice civile).

7.2. Il venditore risponde all'acquirente che la merce è priva di difetti al momento del ricevimento. In particolare, il venditore è responsabile nei confronti dell'acquirente che nel momento in cui l'acquirente ha preso in consegna la merce:

  • 7.2.1. le merci hanno le caratteristiche concordate dalle parti e, in mancanza di accordo, le caratteristiche descritte dal venditore o dal produttore o che l'acquirente si aspettava in relazione alla natura della merce e in base alla loro pubblicità,

  • 7.2.2. le merci sono adatte allo scopo dichiarato dal venditore per il loro uso o per il quale vengono normalmente utilizzate merci di questo tipo,

  • 7.2.3. le merci corrispondono in qualità o design al campione o modello contrattato, se la qualità o il design è stato determinato in base al campione o modello contrattato

  • 7.2.4. le merci sono nella quantità, misura o peso appropriati; e

  • 7.2.5. la merce è conforme ai requisiti delle normative legali.

7.3. Le disposizioni di cui all'articolo 7.2 dei Termini e Condizioni non si applicano alle merci vendute a un prezzo inferiore per un difetto per il quale è stato concordato un prezzo inferiore, all'usura causata dal suo normale utilizzo, alla merce usata per un difetto corrispondente al grado di utilizzo o usura l'acquirente o se deriva dalla natura della merce.

7.4. Se il difetto si manifesta entro sei mesi dal ricevimento, la merce si considera difettosa al momento del ricevimento.

7.5. I diritti derivanti da adempimento difettoso sono esercitati dall'acquirente presso il venditore presso il suo domicilio, ove è possibile l'accettazione del reclamo per quanto riguarda la gamma dei beni venduti, oppure presso la sede legale o sede di attività. Il momento del reclamo è considerato il momento in cui il venditore ha ricevuto la merce reclamata dall'acquirente.

7.6. Altri diritti e obblighi delle parti relativi alla responsabilità del venditore per vizi possono essere regolati dalla procedura di reclamo del venditore.

 

8. Altri diritti e obblighi delle parti contraenti

8.1. L'acquirente acquisisce la proprietà della merce pagando l'intero prezzo di acquisto della merce

8.2. In relazione all'acquirente, il venditore non è vincolato da alcun codice di condotta ai sensi delle disposizioni del § 1826 par.1 lett. e) del codice civile.

8.3. La risoluzione extragiudiziale dei reclami dei consumatori è fornita dal venditore tramite un indirizzo elettronico. Il venditore invierà le informazioni sulla risoluzione del reclamo dell'acquirente all'indirizzo e-mail dell'acquirente.

8.4. Il venditore ha il diritto di vendere merci sulla base di una licenza commerciale. La licenza commerciale viene eseguita nell'ambito delle sue competenze dall'ufficio licenze commerciale pertinente. L'Ufficio per la protezione dei dati personali controlla l'area della protezione dei dati personali. In misura limitata, l'autorità ceca per l'ispezione del commercio controlla anche il rispetto della legge n. 634/1992 Coll., Sulla protezione dei consumatori, come modificata.

8.5. L'acquirente si assume il rischio di un cambiamento di circostanze ai sensi del § 1765 paragrafo 2 del codice civile.

 

9. Protezione dei dati personali

 

Dichiarazione GDPR

 

10. Invio di messaggi aziendali e memorizzazione dei cookie

10.1 L'Acquirente è venuto a conoscenza della possibilità di inviare comunicazioni commerciali, per le quali è richiesto il suo consenso in qualità di persona autorizzata. Questo consenso è incondizionato, inequivocabile, revocabile, gratuito e contiene tutte le informazioni sul titolare del trattamento dei suoi dati personali.


10.2 L'Acquirente conosceva i Cookie, che sono piccoli file di testo che vengono memorizzati in un dispositivo (computer, dispositivo mobile o altro dispositivo che consente l'accesso a Internet) mediante il quale l'Acquirente utilizza l'e-shop VIRBUSTER.cz e se non li elimina dopo aver lasciato il nostro sito , vengono riutilizzati durante le sue successive visite. I cookie sono utilizzati per migliorare la funzionalità del sito e semplificarne la successiva visita, soprattutto per le seguenti attività:

- Salva le preferenze e le impostazioni che consentono ai siti web di funzionare correttamente.
- login e autenticazione - se ancora non vuoi effettuare il login e il logout, non devi farlo, grazie ai cookie
- sicurezza: utilizziamo i cookie per rilevare frodi e abusi dei siti web
- analisi - utilizziamo i cookie per raccogliere dati per i nostri strumenti di analisi
- marketing: utilizziamo i cookie per valutare le nostre campagne di marketing o per rivolgerci ai clienti
- social network - alcuni contenuti del nostro sito possono essere condivisi con i suoi amici
Nonostante quanto sopra, sulla base dei cookie, non siamo in grado di identificarti a livello di un individuo specifico.

10.3 L'acquirente era a conoscenza della possibilità di rifiutarsi di utilizzare un cookie, che può eliminare utilizzando il proprio browser. Le istruzioni su come gestire i cookie e su come eliminarli sono disponibili nel menu "Aiuto" del tuo browser web. In questo caso, tuttavia, è possibile che alcune parti del nostro sito non vengano visualizzate correttamente, la loro navigazione sarà più complicata e non verrà visualizzata l'offerta di prodotti corrispondenti alle esigenze dell'acquirente.

10.4 Se l'acquirente utilizza il nostro sito Web senza modificare le impostazioni, lo utilizzeremo in accordo con l'uso dei cookie sul nostro sito Web.

 

11. Consegna

11.1. Gli avvisi riguardanti il ​​rapporto tra il venditore e l'acquirente, in particolare riguardo al recesso dal contratto di acquisto, devono essere consegnati per posta sotto forma di lettera raccomandata, salvo diversa disposizione del contratto di acquisto. Le comunicazioni devono essere consegnate all'indirizzo di contatto pertinente dell'altra parte e si considerano ricevute ed efficaci al momento della consegna per posta, ad eccezione della comunicazione di recesso da parte dell'acquirente, in cui il recesso è effettivo se la comunicazione è inviata dall'acquirente entro il periodo di recesso.

11.2. Si considera consegnata anche una comunicazione la cui ricezione è stata rifiutata dal destinatario, che non è stata ritirata durante il periodo di giacenza o che è stata restituita come non recapitabile.

11.3. Le parti contraenti possono recapitare reciprocamente la corrispondenza ordinaria via e-mail, all'indirizzo di posta elettronica specificato nell'account utente dell'acquirente o specificato dall'acquirente nell'ordine, risp. all'indirizzo indicato sul sito web del venditore.

 

12. Disposizioni finali

12.1. Se il rapporto stabilito dal contratto di acquisto contiene un elemento internazionale (straniero), le parti convengono che il rapporto è regolato dalla legge ceca. Ciò non pregiudica i diritti del consumatore derivanti da normative legali generalmente vincolanti.

12.2. Se una qualsiasi disposizione dei Termini e condizioni è o diventa non valida o inefficace, la disposizione non valida sarà sostituita da una disposizione il cui significato è il più vicino possibile alla disposizione non valida. L'invalidità o l'inefficacia di una disposizione non pregiudica la validità delle altre disposizioni. Modifiche e integrazioni al contratto di acquisto o alle condizioni commerciali richiedono una forma scritta.

12.3. Il contratto di acquisto, comprese le condizioni commerciali, è archiviato dal venditore in formato elettronico e non è accessibile.

12.4. Un modulo di esempio per il recesso dal contratto di acquisto è allegato ai termini e alle condizioni.

12.5. Dettagli di contatto del venditore: Diametral as, Václava Špačka 1759, Praga 9 - Horní Počernice, codice postale 19300, e-mail: info@diametral.cz, telefono: +420222360423 (lunedì - venerdì dalle 8:00 alle 16:00)

 

DICHIARAZIONE SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

 

Dichiarazione sul trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali e all'istruzione degli interessati (di seguito "GDPR")

 

Titolare del trattamento dei dati personali

Titolare del trattamento dei dati personali:

Diametral come,
con sede legale in Václav Špaček 1759, 193 00 Praga 9 - Horní Počernice,
condotto dal tribunale municipale di Praga, sezione B, inserto 20964,

rappresentato da Vít Majtás, Direttore

ID azienda: 044 34374
Partita IVA: CZ 044 34374

(di seguito denominato "l'Amministratore")

informa gli interessati del trattamento dei loro dati personali e dei loro diritti ai sensi dell'articolo 12 del GDPR.

 

Ambito del trattamento dei dati personali

I dati personali sono trattati nella misura in cui l'interessato competente li ha forniti al responsabile del trattamento, in relazione alla conclusione di un rapporto contrattuale o di altro tipo con il responsabile del trattamento, o altrimenti raccolti dal responsabile del trattamento e trattati in conformità con la legge applicabile o per adempiere agli obblighi legali del responsabile del trattamento. .

Fonti dei dati personali

  • direttamente dagli interessati (es. registrazione, e-mail, telefono, chat, sito web, form di contatto sul web, social network, biglietti da visita, contratti, consensi, registrazione video tramite attrezzatura tecnica dell'amministratore, ecc.)

  • da registri pubblici: ai fini del presente documento, i registri pubblici sono:

    • registro pubblico ai sensi della legge n. 304/2013 Coll., sui registri pubblici delle persone fisiche e giuridiche, e successive modifiche, vale a dire. registro federale, registro delle fondazioni, registro degli istituti, registro delle associazioni dei proprietari di quote, registro delle imprese e registro delle imprese di pubblica utilità;

    • altri registri nel senso del n. 111/2009 Coll., sui registri di base, come modificato

Categorie di dati personali oggetto di trattamento da parte dell'amministratore

  • Dati di contatto dei dati di identificazione

  • dati descrittivi

  • dati di transazione

  • specifiche del prodotto

Categorie di interessati

L'interessato è la persona fisica a cui si riferiscono i dati personali, ovvero:

  • dipendente dell'amministratore

  • in cerca di lavoro con l'amministratore

  • partner contrattuale dell'amministratore (persona fisica - imprenditoriale, non imprenditoriale)

  • soggetto in un rapporto precontrattuale con l'amministratore (cliente prima di accettare l'ordine, informarsi, ecc.)

  • parte del procedimento

  • interveniente

  • l'interessato è coinvolto

  • richiedente

  • intervistatore

  • pagatore

  • destinatario

  • autorizzato

  • obbligatorio

  • danneggiato

Categorie di responsabili e destinatari dei dati personali

  • organi dell'amministrazione statale

  • autorità locali

  • costituzione pubblica

  • istituti bancari

  • compagnie di assicurazione

  • soggetto esterno che fornisce servizi all'amministratore in vari ambiti (salute e sicurezza, contabilità, formazione, istruzione, trasportatori)

Finalità e motivi del trattamento dei dati personali

I dati personali sono trattati dall'amministratore:

  • con il consenso dell'interessato

  • durante l'esecuzione del contratto con l'interessato

  • nell'attuazione di misure adottate prima della conclusione del contratto su richiesta dell'interessato

  • per l'adempimento dell'obbligo legale applicabile all'amministratore (inclusa l'archiviazione in base alla legge)

  • al fine di proteggere gli interessi vitali dell'interessato o di un'altra persona fisica

  • in ragione dell'assolvimento di un compito svolto nel pubblico interesse o nell'esercizio di pubblici poteri per i quali l'amministratore è incaricato

  • a causa del legittimo interesse dell'amministratore o di una terza parte (inclusa l'archiviazione basata sull'interesse legittimo dell'amministratore)

Motivi per il trattamento di categorie speciali di dati personali

  • consenso espresso dell'interessato,

  • adempimento di obblighi in materia di diritto del lavoro, diritto previdenziale e protezione sociale,

  • la tutela degli interessi vitali dell'interessato o di un'altra persona fisica qualora l'interessato non sia fisicamente o legalmente competente a dare il proprio consenso,

  • OU chiaramente pubblicato dall'interessato,

  • determinazione, esecuzione o difesa di rivendicazioni legali o in procedimenti giudiziari,

  • significativo interesse pubblico,

  • archiviazione nell'interesse pubblico, a fini di ricerca scientifica o storica oa fini statistici

Modalità di trattamento e protezione dei dati personali

Il trattamento dei dati personali è svolto dall'amministratore. Il trattamento è svolto presso la propria sede, sede legale dell'amministratore da parte dei singoli dipendenti autorizzati dell'amministratore, oppure processore. Il trattamento avviene tramite tecnologia informatica, o anche manualmente per i dati personali in forma cartacea nel rispetto di tutti i principi di sicurezza per la gestione e il trattamento dei dati personali. A tal fine, il responsabile del trattamento ha adottato misure tecniche e organizzative per garantire la protezione dei dati personali, in particolare misure per impedire l'accesso non autorizzato o accidentale, l'alterazione, la distruzione o la perdita dei dati personali, i trasferimenti non autorizzati, il trattamento non autorizzato e altri usi impropri dei dati personali. Tutti i soggetti ai quali i dati personali possono essere messi a disposizione rispettano il diritto degli interessati alla riservatezza e sono tenuti a procedere in conformità alle disposizioni di legge applicabili in materia di protezione dei dati personali.

Momento del trattamento dei dati personali

In conformità con le scadenze specificate nei relativi contratti, nei regolamenti interni dell'amministratore o nelle norme di legge pertinenti, questo è il tempo strettamente necessario per garantire i diritti e gli obblighi derivanti dai contratti, i legittimi interessi e le disposizioni legali pertinenti.

Diritti degli interessati

  1. Ai sensi dell'articolo 12 GDPR, il titolare del trattamento informa l'interessato del diritto di accesso ai dati personali e alle seguenti informazioni:

    • lo scopo del trattamento,

    • la categoria di dati personali in questione,

    • i destinatari o le categorie di destinatari ai quali i dati personali sono stati o saranno comunicati,

    • il periodo previsto per il quale saranno conservati i dati personali,

    • tutte le informazioni disponibili sulla fonte dei dati personali,

    • se non sono ottenuti dall'interessato, se esiste un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione.

  2. Qualsiasi interessato che scopra o sospetti che il titolare del trattamento o il responsabile del trattamento stia trattando i suoi dati personali in contrasto con la protezione della vita privata e personale dell'interessato o contrario alla legge, in particolare quando i dati personali sono inesatti rispetto al loro scopo elaborazione, può:

    • Chiedi spiegazioni al tuo amministratore.

    • Richiedi all'amministratore di rimuovere la condizione. In particolare, può trattarsi di bloccare, rettificare, integrare o cancellare i dati personali.

    • Se la richiesta dell'interessato è ritenuta giustificata, il responsabile del trattamento rettifica immediatamente la condizione difettosa.

    • Se il titolare del trattamento non ottempera alla richiesta dell'interessato, l'interessato ha il diritto di contattare l'autorità di controllo, che è l'Ufficio per la protezione dei dati personali.

    • L'interessato ha il diritto di rivolgersi direttamente all'autorità di controllo senza compiere alcun passo precedente.

  3. Il titolare del trattamento fornisce informazioni e comunicazioni agli interessati in modo conciso, trasparente, comprensibile e facilmente accessibile utilizzando un linguaggio chiaro e semplice. Il TITOLARE può fornire informazioni e comunicazioni agli interessati per iscritto, se del caso anche in formato elettronico o orale, a condizione che accerti l'identità dell'interessato.

  4. Il titolare del trattamento è tenuto a rispondere alla richiesta degli interessati senza ingiustificato ritardo, ma non oltre 1 mese dal ricevimento di tale richiesta. In casi giustificati, l'amministratore può prolungare questo periodo, ma non più di 2 mesi. Il titolare del trattamento informa l'interessato della proroga, anche entro 1 mese dal ricevimento della richiesta dell'interessato, e informa l'interessato dei motivi della proroga. Nel caso in cui l'interessato presenti una richiesta di informazioni e comunicazioni per via elettronica, l'AMMINISTRATORE gliela fornirà per via elettronica, a meno che l'interessato non richieda un altro modo di fornire informazioni e comunicazioni, ad esempio per iscritto.

  5. Se l'interessato richiede al titolare del trattamento di adottare determinate misure (rettifica dei propri dati personali, cancellazione, ecc.) E il titolare del trattamento non adotta tale misura, ne informa immediatamente l'interessato, entro e non oltre 1 mese dalla richiesta di adottare la misura pertinente, compresi i motivi della mancata attuazione. misure nonché informazioni sulla possibilità dell'interessato di presentare un reclamo all'Ufficio per la protezione dei dati personali, o andare in tribunale.

  6. L'informazione e la comunicazione sono fornite gratuitamente dal titolare del trattamento dell'interessato. Nel caso in cui l'interessato faccia richieste ripetute, o laddove tali richieste siano infondate o sproporzionate, il titolare del trattamento può respingere la richiesta dell'interessato o imporre un contributo spese ragionevole a copertura dei costi amministrativi per fornire informazioni e comunicazioni o attuare le misure richieste. Il titolare del trattamento deve essere in grado di dimostrare l'irragionevolezza o l'inadeguatezza della richiesta dell'interessato.

  7. Nel caso in cui il titolare del trattamento ottenga dati personali direttamente dall'interessato, comunica all'interessato le seguenti informazioni al momento dell'ottenimento:
    a) l'identificazione e i dettagli di contatto dell'amministratore e di qualsiasi rappresentante dell'amministratore;
    (b) le finalità del trattamento cui sono destinati i dati personali e la base giuridica del trattamento;
    (c) i legittimi interessi del titolare del trattamento o di terzi ove il trattamento sia necessario ai fini degli interessi legittimi del titolare del trattamento o di terzi;
    (d) eventuali destinatari o categorie di destinatari dei dati personali;
    (e) l'eventuale intenzione del responsabile del trattamento di trasferire dati personali a un paese terzo o un'organizzazione internazionale e l'esistenza o meno di una decisione della Commissione europea secondo la quale tale paese terzo o organizzazione internazionale fornisce una protezione adeguata per i dati personali, nonché un riferimento a garanzie e mezzi adeguati per ottenerne una copia dove questi dati sono stati resi disponibili.

  8. Se necessario per garantire un trattamento corretto e trasparente, il responsabile del trattamento fornisce all'interessato altre informazioni, in particolare il tempo di elaborazione dei dati personali, o criteri per la sua determinazione, nonché informazioni sul diritto dell'interessato di correggere i dati personali, la loro cancellazione, ecc.

  9. Nel caso in cui il titolare del trattamento non ottenga dati personali direttamente dall'interessato, comunica le informazioni di cui al paragrafo 7, lettera a), al ricevimento dell'interessato. a), b), d) ed e), o e altre informazioni ai sensi del paragrafo 8.

  10. Il responsabile del trattamento informa l'interessato di qualsiasi modifica della finalità del trattamento dei dati personali ogni volta che si verifica.

  11. Il responsabile del trattamento, su richiesta, fornisce all'interessato una conferma in merito al trattamento dei dati personali che lo riguardano e, in tal caso, garantisce che l'interessato abbia accesso a tali dati e alle seguenti informazioni:
    (a) le finalità del trattamento;
    b) le categorie di dati personali interessati;
    c) i destinatari o le categorie di destinatari ai quali i dati personali sono stati o saranno comunicati, in particolare i destinatari in paesi terzi o in organizzazioni internazionali;
    (d) il periodo previsto per il quale saranno conservati i dati personali o, se non può essere determinato, i criteri utilizzati per determinare tale periodo;
    e) l'esistenza del diritto di richiedere al TITOLARE la rettifica o la cancellazione dei dati personali che riguardano l'interessato o la limitazione del loro trattamento o di opporsi a tale trattamento;
    f) il diritto di proporre reclamo all'Ufficio per la protezione dei dati personali;
    (g) tutte le informazioni disponibili sulla fonte dei dati personali, se non ottenute dall'interessato.

  12. Il titolare del trattamento è tenuto a fornire all'interessato una copia dei dati personali trattati in conformità agli obblighi di cui al paragrafo 11. L'amministratore può addebitare una tariffa amministrativa ragionevole per la fornitura di copie in conformità con la frase precedente.

  13. Il titolare del trattamento ha l'obbligo di rettificare senza ingiustificato ritardo i dati personali inesatti che riguardano l'interessato, di integrare i dati personali incompleti, anche fornendo una dichiarazione integrativa.

  14. Il titolare del trattamento ha l'obbligo di cancellare senza ingiustificato ritardo i dati personali che riguardano l'interessato se ricorre uno dei seguenti motivi:
    a) i dati personali non sono più necessari per le finalità per le quali sono stati raccolti o altrimenti trattati;
    (b) l'interessato revoca il consenso se i dati personali sono stati trattati sulla base di tale consenso e non sussiste altro motivo giuridico per il trattamento;
    (c) l'interessato si oppone al trattamento e non sussiste alcun motivo legittimo prevalente per procedere al trattamento;
    (d) i dati personali sono stati trattati illecitamente;
    e) i dati personali devono essere cancellati per adempiere un obbligo legale previsto dalla legge dell'Unione Europea o dall'ordinamento giuridico della Repubblica Ceca.

  15. Nel caso in cui il responsabile del trattamento abbia divulgato i dati personali dell'interessato ed è obbligato a cancellarli, il responsabile del trattamento deve adottare (tenendo conto della tecnologia e dei costi disponibili) misure ragionevoli per informare gli altri responsabili del trattamento che elaborano i dati personali che l'interessato è chiede di eliminare tutti i riferimenti a tali dati personali, copie degli stessi e repliche.

  16. Il responsabile del trattamento non è obbligato ad adempiere agli obblighi di cui ai paragrafi 14 e 15 se il trattamento dei dati personali è necessario per lui, ad esempio per adempiere a un obbligo legale che richiede il trattamento dei dati personali dal diritto dell'Unione europea o dalla legge ceca applicabile al responsabile del trattamento, oppure determinazione, esercizio o difesa dei propri diritti legali, ecc.

  17. Il titolare del trattamento è tenuto a limitare il trattamento dei dati personali dell'interessato se:
    a) l'interessato nega l'esattezza dei dati personali per il tempo necessario al responsabile del trattamento per verificare l'esattezza dei dati personali;
    (b) il trattamento è illegale e l'interessato rifiuta di cancellare i dati personali e chiede invece che ne sia limitato l'uso;
    (c) il responsabile del trattamento non ha più bisogno dei dati personali ai fini del trattamento, ma l'interessato li richiede per l'accertamento, l'esercizio o la difesa di rivendicazioni legali;
    d) l'interessato si è opposto al trattamento ai sensi del paragrafo 19 del presente articolo della direttiva fino a quando non sia stato verificato che i motivi legittimi del trattamento del titolare superano i motivi legittimi dell'interessato.

  18. Nel caso in cui il titolare del trattamento abbia limitato il trattamento dei dati personali ai sensi del paragrafo precedente, tali dati personali potranno essere trattati solo con il consenso dell'interessato, ovvero allo scopo di accertare, esercitare o difendere rivendicazioni legali, per la tutela di altre persone fisiche o giuridiche. interesse dell'Unione Europea o di uno Stato Membro dell'Unione Europea.

  19. Il titolare del trattamento informa preventivamente l'interessato della revoca delle limitazioni al trattamento dei dati personali ai sensi del paragrafo 17.

  20. Il titolare del trattamento è tenuto a comunicare ai singoli destinatari eventuali rettifiche o cancellazioni di dati personali, limitazioni al trattamento dei dati personali, salvo nei casi in cui ciò si riveli impossibile o richieda uno sforzo sproporzionato. Il titolare del trattamento informa inoltre l'interessato di tali destinatari, se l'interessato lo richiede.

  21. Nel caso in cui l'interessato si opponga al trattamento dei dati personali da parte della Comunità dei proprietari, che il responsabile del trattamento tratta per i legittimi interessi del responsabile del trattamento o di terzi, il responsabile del trattamento non tratta ulteriormente i dati personali sulla base di tale opposizione, a meno che non dimostri gravi motivi legittimi per il trattamento che prevalgono sugli interessi. oi diritti e le libertà dell'interessato, o per l'accertamento, l'esercizio o la difesa di rivendicazioni legali. Il titolare del trattamento deve informare l'interessato di tale diritto al più tardi quando comunica con l'interessato per la prima volta.

Verifica dell'identità dell'interessato

  1. Nel caso in cui il titolare del trattamento riceva una comunicazione da una persona fisica - un interessato cui, ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla tutela delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati, abrogazione della Direttiva 95/46 / CE (di seguito "GDPR")
    a) esercita il diritto di accesso ai propri dati personali, e / o,
    (b) richiede l'esecuzione di una richiesta di conferma che il responsabile del trattamento stia trattando dati personali relativi al richiedente ai sensi del GDPR, e / o
    c) richiede copie gratuite dei dati personali trattati e / o,
    d) richiede la comunicazione di quali categorie di dati personali sono trattati e / o
    e) richiede la comunicazione delle finalità per le quali i dati personali sono trattati e / o
    (f) richiede la comunicazione del periodo previsto per il quale saranno conservati i dati personali o, se questo non può essere determinato, dei criteri utilizzati per determinare tale periodo, e / o
    g) richiede informazioni su se (ea quali condizioni) può richiedere al responsabile del trattamento di correggere o cancellare i dati personali, limitarne il trattamento, o se e come l'interessato può opporsi al trattamento dei miei dati personali, e / o
    (h) richiedere informazioni su se (e come) l'interessato può proporre reclamo all'autorità di controllo e chi è tale autorità di controllo, e / o
    (i) richiedere la comunicazione di tutte le informazioni disponibili sulla fonte dei dati personali che riguardano l'interessato, se non ottenute direttamente dallo stesso, e / o
    (j) richiedere informazioni sull'eventualità che il trattamento dei dati personali dell'interessato implichi anche un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione di cui all'articolo 22, paragrafi 1 e 4, del GDPR, e almeno in questi casi richiede ulteriormente il conferimento di informazioni significative sulla procedura utilizzata; nonché il significato e le conseguenze previste di tale trattamento per la sua persona, e / o
    k) richiede la comunicazione di chi sono i destinatari dei dati personali di tale interessato, o chiede l'indicazione delle loro categorie alle quali i suoi dati personali sono stati o saranno messi a disposizione, e / o,
    (l) richiedere comunicazioni a destinatari di paesi terzi e organizzazioni internazionali che hanno avuto o avranno accesso ai dati personali dell'interessato, e / o
    m) richiede la fornitura di informazioni in merito alle garanzie ai sensi dell'articolo 46 del GDPR nel caso in cui i dati personali siano trasferiti in un paese terzo o un'organizzazione internazionale,
    l'amministratore è sempre tenuto a verificare sufficientemente l'identità del richiedente prima di elaborare le domande di cui sopra. Se l'amministratore ha dubbi sull'identità del richiedente, ha il diritto di richiedere al richiedente le informazioni aggiuntive necessarie per confermare la sua identità (articolo 12, paragrafo 6, del GDPR).

  2. In caso di dubbi sull'identità del richiedente, l'amministratore ha il diritto di richiedere a questa persona:
    a) invio della domanda con firma verificata del richiedente nel caso in cui il richiedente abbia presentato la domanda in formato cartaceo,
    b) invio di una domanda con firma elettronica, ovvero con dati in forma elettronica, che sono allegati al messaggio di dati o sono logicamente collegati ad esso, e che servono come metodo per verificare in modo univoco l'identità del firmatario in relazione al messaggio di dati
    c) invio della domanda tramite casella dati, se il richiedente lo ha stabilito

  3. L'amministratore non è autorizzato a richiedere ulteriori informazioni per verificare l'identità del richiedente, soprattutto nei casi in cui:
    a) al momento pertinente (ovvero il momento della presentazione della domanda pertinente) l'amministratore elabora il contatto email come dati personali del richiedente da cui è stata inviata la domanda pertinente
    b) l'amministratore elabora il numero di telefono del richiedente al momento opportuno, quindi chiama questo numero di telefono per verificare l'identità del richiedente e, d'accordo con il richiedente, invia le informazioni richieste o altri fatti relativi al trattamento dei dati personali per via elettronica all'indirizzo di posta elettronica del richiedente o per iscritto a l'indirizzo fornito dal richiedente,
    c) l'amministratore ha la possibilità di verificare l'identità del richiedente in altro modo (es. tramite pubblici registri, comunicazione esistente)
    (d) il richiedente ha presentato la richiesta di persona dinanzi al dipendente dell'amministratore o un'altra persona da lui autorizzata.

Disposizioni finali

La dichiarazione è pubblicamente disponibile sul sito web dell'amministratore: www.diametral.cz
L'ultimo aggiornamento della presente Informativa è stato effettuato il 24/05/2018.